Entre octobre 2018 et mars 2019, les services de l'Etat procèdent à la reconstruction de la chicane liée au Grand Prix.



port-hercule-nuit

Il porto Hercule di Monaco è una baia naturale situata ai piedi della rocca ancestrale dei Principi di Monaco.
E' uno dei rari, se non l'unico porto della Costa Azzurra in acqua profonda.

Nell'antichità era già utilizzato come porto commerciale dai greci e dai romani, ma aveva l'inconveniente di non esser ben riparato dai venti dell'est. All'inizio del XX secolo vennero perciò costruiti due moli che contribuirono ad assicurare una migliore protezione ma non ancora totalmente efficace.
Più recentemente, sotto l'impulso di S.A.S Il Principe Ranieri III, negli anni '70 sono stati intrapresi degli studi per migliorare la protezione del piano d'acqua, disponendo, davanti ai due moli esistenti, una nuova diga e un contro molo destinato a proteggere integralmente il porto dalle mareggiate provenienti da Est.
Questi studi hanno portato alla costruzione, ai piedi della rocca di Gibilterra, di un'opera colossale di 352 metri di lunghezza per un peso di 160.000 tonnellate. Quest'opera ha la particolarità di essere semi-galleggiante per preservare la fauna e la flora mariana.
L'opera è stata rimorchiata fino al Principato di Monaco e ormeggiata ai piedi della roccia. E' stata poi completata con un contro molo di una lunghezza di 145 metri.
La nuova diga permette anche di accogliere delle navi da crociera di grandi dimensioni (lunghe fino a 300 metri).

All'interno del vecchio porto, S.A.S Il Principe Alberto II, che ha seguito l'opera iniziata da Suo Padre, ha voluto realizzasse un riallestimento completo del piano d'acqua per fare del porto di Monaco, il porto turistico più moderno e pratico del Mediterraneo Occidentale.
Questo riallestimento permette di accogliere delle navi da diporto di gran lusso e di grandi dimensioni, tenuto conto dello sviluppo delle navi da diporto molto grandi.

>> Dettagli sul porto Hercule <<

© SEPM 2018 - Site hosted by Monte-Carlo Multimedia Monaco